Come scegliere il fotografo di matrimonio

I fotografi non sono tutti uguali.

Questo naturalmente vale anche per i pizzaioli, i falegnami, gli elettricisti, ecc. Non credo di dire nulla di sconvolgente o di nuovo. Con ciò non intendo esprimere un giudizio di valore ma introdurre una serie di considerazioni che proverò a sviluppare brevemente di seguito.

Non voglio prenderla troppo da lontano o fare filosofia spicciola, ma in fondo (anche se ben nascosto) dietro ad una macchina fotografica c’è un uomo con la sua storia, le sue esperienze, la sua sensibilità e le caratteristiche umane che lo contraddistinguono rendendolo unico. Tutte queste peculiarità si manifesteranno nelle fotografie che scatterà ed inevitabilmente il risultato sarà diverso a seconda della persona.

Trovo che questo aspetto rappresenti una grande risorsa a disposizione degli sposi che si trovano davanti ad una scelta non sempre semplice. La “sfida” di fronte alla quale si trovano è quella di cercare di conoscere la persona (oltre al suo lavoro) per comprendere quale potrebbe essere la più adatta (non necessariamente la migliore) a raccontare la storia del loro matrimonio.

 

Come fare per capire quale potrebbe essere la soluzione migliore per le proprie esigenze?

Ogni tanto mi torna in mente una massima che più volte ho sentito nel corso degli anni: “tante teste, tante idee”. Non so se ti risuona famigliare o per te è del tutto nuova. Azzardo un altro luogo comune: “ogni persona è unica e diversa da ogni altra”.

Saranno pur affermazioni scontate ma hanno un fondo di verità che spesso sottovalutiamo o addirittura non teniamo affatto in considerazione. Ciò che credo sia importante tenere presente in questo contesto è che opinioni di questo tipo possono essere utili spunti di riflessione anche quando si parla di fotografia di matrimonio.

Nel corso degli anni, il mondo della fotografia di matrimonio molto è cambiato. Senza dubbio sono aumentate le opportunità a disposizione delle coppie ma come diretta conseguenza anche le insidie ad esse connesse. Per questo motivo proverò a porre alla tua attenzione le tematiche a mio avviso più delicate connesse al servizio fotografico che, se non adeguatamente conosciute, potrebbero nascondere sorprese potenzialmente sgradite.

Il matrimonio è un evento che si celebra una volta nella vita ed ogni coppia ovviamente desidera funzioni tutto alla perfezione. Purtroppo spesso la realtà ci mette dinnanzi a piccoli inconvenienti di percorso che siamo tenuti ad affrontare e risolvere al meglio. Non è affatto facile orientarsi in un settore che non si conosce se non si può fare riferimento ad informazioni affidabili grazie alle quali sciogliere tutte le curiosità ed i dubbi e fare scelte consapevoli.

La strada è piuttosto tortuosa, ricca di opportunità ma anche costellata da insidie che potrebbero compromettere il risultato finale. Le informazioni da gestire sono tantissime, le cose pratiche a cui dedicarsi ancora di più. Decidere la data, il luogo, parlare con il sacerdote o l’ufficiale di stato civile, scegliere l’abito, il make-up, i fiori, il ricevimento, il menù, l’auto, il fotografo…, la lista sarebbe ancora lunga. Il pericolo numero uno è la confusione. Per evitare questo, e fare chiarezza, cercherò di darti qualche piccolo spunto che riguarda il mio settore.

 

Cosa chiedere al fotografo

Operando da anni in questo settore credo di poterti dare alcuni veloci spunti ed un piccolo contributo per aiutarti a dipanare l’intricata matassa di dubbi che potresti avere quando sarai alle prese con la preparazione del servizio fotografico. Ho provato infatti a mettermi nei tuoi panni e mi sono chiesto quali potrebbero essere i dubbi, le preoccupazioni, i timori, le curiosità, i desideri e le aspettative di una coppia di futuri sposi quando pensa alle fotografie per il proprio matrimonio.

In genere la prima cosa che viene chiesta al fotografo è il prezzo dei suoi servizi. Senza dubbio il prezzo è un elemento fondamentale da conoscere ma non è il solo. Prima di esso bisognerebbe preoccuparsi di acquisire una serie di altre informazioni preliminari che aiuteranno a valutare complessivamente la proposta che vi verrà presentata ed in particolare il rapporto prezzo/valore. A questo proposito, se desideri approfondire, qualche tempo fa ho dedicato un post di questo blog proprio a proposito di questi aspetti. Lo trovi a questa pagina.

Oltre alla curiosità connessa al prezzo, ti segnalo di seguito una serie di quesiti da porre al fotografo per ottenere le informazioni a mio avviso più importanti, ai quali magari non hai ancora pensato e che potrebbero rivelarsi molto utili durante il percorso di individuazione del professionista più adatto a raccontare la vostra storia. Utili per conoscere la persona che vi sarà accanto in un momento così importante per voi, il suo approccio alla fotografia di matrimonio, il suo stile fotografico e più in generale il suo modo di lavorare.

Eccoli alcuni quesiti:

  • quanti fotografi saranno presenti all’evento?

  • starete con noi senza limiti di tempo?

  • quanto durerà la sessione fotografica dedicata alla coppia dopo la cerimonia?

  • quanto tempo dovranno attendere gli ospiti il nostro arrivo nel luogo del ricevimento?

  • vi occuperete della post-produzione di tutte le immagini o solo di quelle selezionate per l’album?

  • oltre alle fotografie selezionate per l’album ne consegnerete altre?

  • ci consegnerete le immagini in alta risoluzione? Su quale supporto?

  • dopo quanto tempo potremo vedere le prime fotografie? E per avere il lavoro finito?

  • dopo la consegna del lavoro, saremo liberi di stampare le fotografie dove e quando desidereremo?

  • sono previsti costi aggiuntivi oltre al costo del servizio pattuito inizialmente?

Quelli che hai appena letto sono solo alcuni dei numerosi interrogativi che le coppie di futuri si trovano ad affrontare e che frequentemente rimangono senza risposta. Se desideri avere altri spunti, ho preparato la guida gratuita Cosa chiedere al fotografo di matrimonio nel quale rispondo dettagliatamente alle domande che hai appena letto e a molte altre segnalandoti opportunità e rischi, e più in generale affronto in modo approfondito quelle che ritengo essere le principali tematiche connesse alla preparazione del servizio fotografico per il matrimonio.

Per scaricare la guida vai a questa pagina.

E’ tutto…., almeno per ora!

Se questo articolo ti è stato utile condividilo in modo che anche altre spose abbiano la possibilità di leggerlo.

WeCreativez WhatsApp Support
Se desideri maggiori info e per iniziare a conoscerci, scrivimi un messaggio Whatsapp
👋 Ciao, come posso aiutarti?